Accesso utente

15 APRILE - IL CANYON DI CALIGNAIA - DALLE COLLINE AL MARE

Partenza: ore 10:30 dal Parcheggio Panoramico di Castellaccio
Il punto di ritrovo su Google Maps
Ritorno: ore 15:30 circa
Lunghezza percorso: 7,50 km circa
Salita complessiva: 350 m circa
Durata senza pause: 3 h
Costo: €10 a persona (bambini € 5) comprensivo del servizio di guida ambientale escursionista (ai sensi della L.R. 42/2000.)
Pranzo al sacco
Abbigliamento necessario:
Scarpe da Trekking, pantaloni lunghi, cappello per il sole, abbigliamento “a cipolla”

Attraverso il bosco fino a una delle scogliere più belle del Romito.
Partenza dal parcheggio del Castellaccio, da cui si vede tutta Livorno e oltre, arrivando con lo sguardo alle Alpi Apuane e agli Appennini.
Un viaggio attraverso la macchia mediterranea, fra ornielli e lecci, campi incolti e forteti, nel cui fitto si aggirano numerosi animali, cinghiali, volpi, martore, caprioli e lupi. Il percorso consente di poter vedere dall’alto il Botro di Calignaia e  man mano entra nella valle del torrente, scavata dal suo antico scorrere e dalla mano dell’uomo, che da quelle rocce ha tratto il macigno che sta alla base di gran parte dell’edilizia storica livornese.
Il Canyon di Calignaia, costoni di roccia dove a volte si arrampicano le capre allo stato brado. Dal bosco il percorso si avvicina al mare, lasciando alle sue spalle le antiche cave di arenaria che si presentano come pareti verticali di roccia. Il Canyon si apre sulla costa rocciosa di Calignaia meta estiva di molti livornesi che ignorano la bellezza del paesaggio che hanno alle spalle. Una delle più belle e suggestive scogliere del Romito, dove è possibile osservare caratteristiche erosioni alveolari nella roccia, la stratificazione della tipica arenaria rossiccia del Flysch di Calafuria e da dove è possibile ammirare l’Arcipelago Toscano. Al rientro è previsto di salire sul poggio del Telegrafo, un sentiero panoramico che cammina col mare alle spalle, fino a immergersi nuovamente nella macchia.

NB Sul percorso si potrà trovare fango, e dopo l'alluvione il passaggio sotto il ponte di Calignaia è un po' cambiato. Il ponticello con la grata ora è più ripido e per questo si sconsiglia di portare cani che avrebbero difficoltà (nel caso comunque bisogna avvisare la guida).

 

LE ISCRIZIONI SONO AL COMPLETO

Per chi fosse interessato e non è riuscito a iscriversi può mandare una mail a canaccini@biodiversi.it con NOME, COGNOME, DATA DI NASCITA E TELEFONO, e verrà messo in coda se qualcuno degli iscritti attuali dovesse rinunciare.