Accesso utente

18 Febbraio - Da Parrana al Calvario, l'Acquedotto, la pietra che lo forgiò

Una camminata attraverso la fitta macchia di Parrana lungo sentieri poco usati dagli escursionisti. Passeremo sotto i resti dell’antico Acquedotto Leopoldino sovrastati da querce e carpini. Vedremo le cave usate per erigere l’acquedotto. Ci accompagneranno i bellissimi colori dell'inverno, varie tonalità di marrone e grigio interrotte dal verde di felci, ellebori, ciclamini, dall’edera e dal pungitopo. Scaleremo il poggio del Calvario dal quale la vista potrà spaziare sulle colline pisane, le Alpi Apuane, e i Monti Livornesi, se la visibilità sarà ottimale riusciremo a scorgere il Golfo di Baratti.

Programma
Partiremo dal paese di Parrana San Martino, all’incrocio fra Via Parrana San Martino e Via del Pino, alla fermata dell’autobus. Saliremo su sentieri stretti e scivolosi passando da sotto l’Acquedotto Leopoldino e guadando il torrente. Lungo i sentieri incontreremo le vecchie cave di calcare utilizzate per costruire l’acquedotto. Attraverso sentieri un po’ stretti e poco battuti usciremo dal fitto della macchia e arriveremo al Calvario dove pranzeremo. Finiremo il giro percorrendo un altro sentiero fino a tornare alle auto.

Dettagli

Ritrovo: ore 10.00 all’incrocio fra via di Parrana San Martino e Via del Pino
il luogo di ritrovo su Google Maps
Percorrenza totale: 7 Km
Salita totale: circa 450 metri
Tempo di cammino effettivo: 3h circa
Difficoltà: E (Escursionista). Non presenta troppe difficoltà, alcuni tratti potrebbero risultare un po’ ripidi e scivolosi
Pranzo: al sacco
Rientro previsto: ore 15:30 circa
Abbigliamento consigliato:
Scarponi da Trekking, pantaloni lunghi, abbigliamento “a cipolla”.
Costi escursione: € 10 (€ 5 bambini) 

Il costo è comprensivo del servizio di guida ambientale escursionista (ai sensi della L.R. 42/2000.).

(consigliata  anche una piccola merenda da fare a metà mattina, come un frutto, frutta secca, cioccolato fondente...)
Abbigliamento necessario: 
Scarpe da Trekking, pantaloni lunghi, abbigliamento “a cipolla”

Il programma potrà subire modifiche per motivi di sicurezza, per condizioni meteorologiche avverse o per altre esigenze.