Accesso utente

21 Maggio - Dal Podere Casinieri al Masso delle Fanciulle attraverso il fiume, Riserva di Berignone

Ritrovo: ore 8:30 al parcheggio della “pinetina” sul Viale della Libertà a Livorno, di fronte al parcheggio ATL oppure alle 10:00 al parcheggio di Saline di Volterra, subito dopo aver girato verso destra per Pomarance (venendo da Cecina)
Ritorno: ore 16:00 circa
Lunghezza percorso: 8 km circa
Salita complessiva: 225 m circa
Durata senza pause: 3 h 00''
Difficoltà: E (escursionista). Un tratto sarà dentro il fiume.
Costo: €10 a persona comprensivo del servizio di guida ambientale escursionista (ai sensi della L.R. 42/2000.)
Pranzo al sacco
Abbigliamento necessario: 
Scarpe da Trekking, scarpe di ricambio che possono entrare in acqua (vecchie scarpe "rovinabili", scarpette da mare) pantaloni lunghi, cappello per il sole, abbigliamento “a cipolla”, costume da bagno.

Attrezzatura consigliata: Bastoncini da trekking, varie buste impermeabili per tenere al sicuro documenti, macchine fotografiche, cellulari e tutto quello che deve rimanere asciutto.

Partendo dal parcheggio del Masso delle Fanciulle ci inerpicheremo su uno stretto sentiero fino a raggiungere il Podere Casinieri che domina la vallata e dal quale possiamo godere di una vista magnifica. La Foresta di Berignone è un posto magico, che ospitò e nascose tagliaboschi, carbonai e partigiani e che continua a celare fra i suoi alberi centenari e la sua natura incontaminata specie faunistiche importanti, come il lupo, il gatto selvatico e la martora, dove nidifica l'occhione e il biancone, solo per citarne alcuni, oltre alla gran quantità di ungulati che spesso può capitare di osservare, come daini, caprioli, cinghiali e qualche muflone.

Dopo un pasto frugale scenderemo il poggio verso le Bocche di Pavone, cioè dove il torrente Pavone si butta nel Cecina. Da qui partirà l'avventura più bella, ci metteremo in costume e ci cambieremo le scarpe (vanno bene vecchi scarponi inutilizzati "rovinabili", vecchie scarpe da ginnastica, sandali da trekking, no ciabatte o infradito).   Cammineremo lungo il fiume per circa due km, molto spesso dovremmo entrarci dentro per proseguire, fino ad arrivare al Masso degli Specchi e al Masso delle Fanciulle.

Qui, prevedendo che farà caldo, chi vuole potrà godersi il bagno meritato e refrigerante, e pian piano, anche autonomamente, chi vorrà potrà tornare alle macchine.

 

NB In questa occasione è sconsigliato essere accompagnati dal vostro amico a quattro zampe. Il cane deve essere portato al guinzaglio secondo il regolamento della Riserva, rendendo la camminata difficoltosa per il padrone e stressante per l'animale.

LE ISCRIZIONI SONO AL COMPLETO

Per chi fosse interessato e non è riuscito a iscriversi può mandare una mail a canaccini@biodiversi.it con NOME, COGNOME, DATA DI NASCITA E TELEFONO, e verrà messo in coda se qualcuno degli iscritti attuali dovesse rinunciare.