Accesso utente

26 Novembre - LA VALLE DEL BOTRO MOLINO, SASSO ROSSO E PIAN DELLA RENA

Partenza: ore 10.00 al Castellaccio ( Via della Porcigliana ), presso cassonetti sotto l'area attrezzata con tavolini poco prima di entrare in paese (arrivando da Montenero). 

Il luogo di ritrovo su google maps

Ritorno: ore 15:30 circa
Lunghezza percorso: 9,0 km circa
Salita complessiva: 400 m circa
Durata senza pause: 3 h e mezzo circa
Costo: €10 a persona (€5 bambini) comprensivo del servizio di guida ambientale escursionista (ai sensi della L.R. 42/2000.)
Pranzo al sacco
Abbigliamento necessario: 
Scarpe da Trekking, pantaloni lunghi, cappello per il sole, abbigliamento “a cipolla”

 

Ci troviamo all'area attrezzata prima di entrare a Castellaccio venendo da Montenero. Da qui partiamo e andiamo a visitare la Sorgente del Sasso Rosso, sorgente ottocentesca di acqua curativa. Torniamo sui nostri passi e attraverso la pista tagliafuoco ci dirigiamo verso Pian della Rena, ex zona di estrazione della steatite, zona anche nota come "Le matite" poiché il minerale veniva usato per le matite dei sarti. Da qui prendiamo il bosco, attraverso la lecceta e affioramenti di roccia ofiolitica, e arriviamo per una via secondaria su uno dei ponti sopra il Botro Molino.

Dopo pranzo prendiamo un sentiero secondario che costeggia il torrente e ripassando da Pian della Rena torniamo verso Castellaccio percorrendo sentieri poco conosciuti immersi nella vegetazione. Passando dal grande affioramento di diaspro noto come Sasso Rosso, dal quale si gode un ottimo panorama, torneremo al punto di partenza.