Accesso utente

27 MAGGIO - Dal Castello dei Vescovi al Masso delle Fanciulle, passando per Casinieri

Ritrovo: ore 9:30 al parcheggio di Saline di Volterra, subito dopo aver girato verso destra per Pomarance (venendo da Cecina)
Il ritrovo su Google Maps
https://goo.gl/maps/WfWiXynquqF2

Ritorno: ore 16:00 circa
Lunghezza percorso: 15 km circa
Salita complessiva: 450 m circa
Durata senza pause: 4 h 30''
Difficoltà: E (escursionista).
Costo: €10 a persona comprensivo del servizio di guida ambientale escursionista (ai sensi della L.R. 42/2000.)
Pranzo al sacco
Abbigliamento necessario: Scarpe da Trekking, pantaloni lunghi, cappello per il sole, abbigliamento “a cipolla”, costume da bagno

Partendo dal parcheggio del Masso delle Fanciulle ci inerpicheremo su uno stretto sentiero fino a raggiungere il Podere Casinieri che domina la vallata e dal quale possiamo godere di una vista magnifica. La Foresta di Berignone è un posto magico, che ospitò e nascose tagliaboschi, carbonai e partigiani e che continua a celare fra i suoi alberi centenari e la sua natura incontaminata specie faunistiche importanti, come il lupo, il gatto selvatico e la martora, dove nidifica l'occhione e il biancone, solo per citarne alcuni, oltre alla gran quantità di ungulati che spesso può capitare di osservare, come daini, caprioli, cinghiali e qualche muflone.

Lasciato il Podere Casinieri continueremo il sentiero per il Castello dei Vescovi, sito fortificato medievale (ormai diruto) a lungo conteso tra il Comune e i Vescovi di Volterra, dove avevano addirittura impiantato un'officina monetaria. I suoi ruderi dominano ancora imponenti dall'alto di uno sperone di roccia ofiolitica e vigilano sulle magnifiche valli sottostanti, alla confluenza dei torrenti Sellate e Botro del Rio.

Torneremo indietro fino ad arrivare al Masso degli Specchi e al Masso delle Fanciulle. Qui, prevedendo che farà caldo, chi vuole potrà godersi il bagno meritato e refrigerante, e pian piano, anche autonomamente, chi vorrà potrà tornare alle macchine. 

NB In questa occasione è sconsigliato essere accompagnati dal vostro amico a quattro zampe. Il cane deve essere portato al guinzaglio secondo il regolamento della Riserva, rendendo la camminata difficoltosa per il padrone e stressante per l'animale.